Come eliminare la pancia

Eliminare la pancia è possibile, basta volerlo

Con l'arrivo della bella stagione eliminare la pancia può diventare un'ossessione! Un obiettivo da raggiungere per sentirsi più sicure e disinvolte. Ma bisogna organizzare un piano d'attacco contro la pancetta ,da seguire alla lettera e senza esitazioni.

Come eliminare la pancia. Fronte Alimentazione.
Innanzitutto limitate l'assunzione di carboidrati: o a pranzo o a cena, meglio a pranzo. Appena vi sedete a tavola, prima di mangiare un bel piatto di pasta condito con olio crudo, provata a prendere l'abitudine di mangiare un finocchio crudo, diminuisce l'appetito e il gonfiore addominale
Anziché mangiare carboidrati raffinati (farina bianca di tipo 0) imparate a mangiare pasta e pane integrale.
Per sgofiare la pancia è meglio prediligere un piatto di pasta piuttosto che del pane lievitato.
La dimensione delle porzioni è importante per non avere la pancetta. Ed è comprovato che se la porzione è gigante siamo portati a mangiare più del dovuto.
La verdura fa bene, ma meglio cruda aiuta a drenare maggiormente i liquidi in eccesso, specie dopo un inverno di verdure cotte. La frutta come sappiamo tutti è ricca di zuccheri, quindi meglio non eccedere.
Pesce magro e carne magra sono una cena perfetta, se accompagnati da un abbondante piatto di verdure crude e/o cotte.

Come eliminare la pancia. Fronte fitness.
Per eliminare i rotolini di ciccia nella zona addome, anzichè spendere centinaia di euro per corsi e palestre, basta un po' di volonta e costanza.
La mattina prima di recarsi in ufficio con un 15 minuti di addominali si riesce ad ottenere risultati anche solo dopo un mesetto, praticando gli esercizi tutti i giorni.
Se volete dare uno scossone alla vostra pancia la corsa rimane lo sport numero uno per eliminare la pancia. Basterebbe una corsetta di circa 30 minuti., un paio di volte alla settimana. E' evidente a tutti i runner o a chi pratica joggin occasionale che l'addome dopo una mezz'ora di corsa è la parte più sudata del corpo!


 

 

 

Commenta questo articolo

Scelti per te